Gorini Mario

Mario Gorini è nato a Salerno, ma si è laureato ed ha insegnato a Padova. Poeta, pittore e critico, ha esordito nel 1935 come giornalista. Ha diretto a Radio Bolzano la rassegna delle lettere e delle arti ed a Pesaro « Il sentiero dell’arte ». Successivamente, dal ‘64 al ‘66 ha diretto con Corrado Govoni « Il Sestante letterario ». Ha collaborato e collabora a giornali e riviste di letteratura ed arte. Oltre a vari saggi di critica ed a numerose presentazioni di artisti italiani e stranieri, ha pubblicato: « La serenata dei rosignoli feriti » (Carabba Lanciano, 1939), « Vento sui mini » (Carabba Lanciano, 1940), « La tentazione in maschera » (Lodi, 1944), « Tumulto dolce » (Pesaro, 1948), « Virginia » (Berben, Modena, 1949), « La rosa alta » (Padova, 1954), « Gli specchi del cielo » (E.s.d.a. Padova, 1957); ed ancora nel 1957 « Nozze con la terra » (con disegni di Nino Caffé, edito da Rebellato), « Amore vento » (Padova, ediz. del « Sestante », 1967), « Il gioco della vita » con 5 acqueforti di Ilario Rossi (Rebellato, Padova, 1969), « Poesie per Padova » (Images 70, Padova, 1973), le traduzioni da Catullo « Poesie per Lesbia » con 3 incisioni di Ilario Rossi (C.E.D. Milano, 1975), traduzioni dal francese e dall’inglese ( - Tesoro della lirica mondiale, Sansoni, Firenze, ediz. ‘49 e ‘74); « Maestri della poesia belga contemporanea » (Bernier, Care’me, Libbrecht, Vandercammen; ediz. Panda, Padova, 1975). "Emily Dickinson-Poesie scelte e tradotte".

Incluso in diverse antologie, ha vinto vari premi di poesia e di pittura. Come pittore ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, in Italia ed all’estero.

Albero nudo
Un amore all'inferno