Orazio Marinali - Storie scolpite sulla pietra

di Giancarlo Saran

Pagg. 270

Cm 17x24

ISBN 9788893782302

 

Nel 2020 ricorre il trecentesimo della scomparsa di Orazio Marinali, uno dei grandi maestri della statuaria di epoca tardo barocca. Nativo di Bassano, ha sviluppato la sua bottega a Vicenza, dopo alcuni anni di formazione a Venezia. Un'attività di famiglia durata complessivamente ottant'anni, che ha lasciato un segno importante non solo nella statuaria da giardino, quella che lo ha fatto conoscere più di ogni altra, ma anche in quella religiosa (su tutte la basilica di Monte Berico) e da interni. L'autore di questo volume, dal taglio per certi versi inedito nella non vasta editoria che riguarda l'opera di questo grande maestro, ha voluto raccontare un Marinali suggeritore di altre storie. Ovvero quel mondo dietro le quinte, legato alla mitologia classica (greca e romana), per cui i nomi di molte sculture, altrimenti emerite carneadi nella cultura della modernità, assumono un valore senza tempo, legato all'uomo, alle sue virtù, come alle sue debolezze. Un viaggio dalle molte storie, con relative scoperte, in cui Saran ci conduce per mano, tra parchi di ville storiche e non solo, lui primo curioso alla scoperta di quel mondo che Orazio Marinali ci ha voluto consegnare, con le sue opere.

 

Acquista il cartaceo:

Orazio Marinali - Storie scolpite sulla pietra

25,00 €

  • 0,9 kg
  • consegna in 10-15 giorni dalla spedizione

Orazio Marinali - Storie scolpite sulla pietra

Dalla statuaria di parco Revedin Bolasco ai percorsi del Marinali

 

A trecento anni dalla scomparsa di Orazio Marinali, questo libro ripercorre le opere dello scultore più noto dell'epoca per la nostra zona, interpretando in chiave mitologica le sculture che arricchiscono Villa Bolasco a Castelfranco, ma anche Bassano, Vicenza, su fino a Monte Berico.

 

Leggi un estratto

Rassegna stampa

Leggi l'articolo di Giandomenico Cortese sul Corriere del Veneto del 17 febbraio 2021.

Assieme a Vittorio Sgarbi, il 13 febbraio 2021 Giancarlo Saran ha ripercorso le orme del Marinali nelle Ville Venete del Vicentino, tracciando un ideale percorso di valorizzazione dello scultore bassanese. Una foto dell'evento di Renato Vettorato, e l'articolo sul Giornale di Vicenza del 14-02-21:

Leggi l'articolo di Alessandro Scandale del 12 febbraio 2021 sul sito delle Associazioni Vicentine

Da La Tribuna del 3 gennaio 2021, articolo di Davide Nordio

Leggi la recensione su "Storie di eccellenza", a firma di Daniele Quarello

L'articolo de Il Gazzettino del 7 febbraio 2021 relativo alla visita di Vittorio Sgarbi a Villa Bolasco per ammirare i restauri e la corrispondenza con il testo di Giancarlo Saran nelle descrizioni delle statue del Marinali.

L'articolo de Il Giornale di Vicenza del 7 febbraio 2021 relativo alla visita di Vittorio Sgarbi a Villa Bolasco per ammirare i restauri e la corrispondenza con il testo di Giancarlo Saran nelle descrizioni delle statue del Marinali.

L'articolo de La Tribuna di Treviso del 7 febbraio 2021 relativo alla visita di Vittorio Sgarbi a Villa Bolasco per ammirare i restauri e la corrispondenza con il testo di Giancarlo Saran nelle descrizioni delle statue del Marinali.

Leggi l'articolo di Oggi Treviso sulla visita di Vittorio Sgarbi del 07 febbraio 2021

Dello stesso autore