Schegge – Storie di vita vittoriana

Schegge – Storie di vita vittoriana

di Floreana Nativo

Pagg. 210

Cm 15x21

ISBN 9788893782531

 

L’epoca vittoriana (1837 – 1901) ai nostri occhi, ha il fascino delle cose perdute. Quello delle scoperte industriali, ma che dovette lottare con il gusto retrò dell’aristocrazia che non riusciva a staccarsi dai suoi privilegi. Privilegi o catene che legavano saldamente a un tipo di vita dispendioso che poteva portare anche alla povertà, non certo alla prigione per debiti, un onta che solo il suicidio poteva sanare per lavare l’onore infangato. Il periodo fu ricco di scoperte, di avvenimenti, ma anche di malattie e di povertà.

Un insieme di contraddizioni che il libro ci fa guardare come da uno spiraglio della porta.

Schegge… frammenti che, come tessere di un mosaico, vanno a comporre un quadro e, nel contempo, l’atmosfera di un'epoca.

Una strana seduta di spiritismo, molto in voga a quei tempi. La morte, in un certo senso, ci accompagnerà, con fare indolente, alla ferrovia “London Necropolis” dove i vivi viaggiano insieme ai morti; o assisteremo all’ultima foto di famiglia o, ancora, ascolteremo una strana lettura di giornale. Giovani donne si piegheranno apparentemente ai dettami della società, che, però, alla fine riusciranno a ingannare. I corvi che stanno a guardia della corona e della Torre, il Piccolo Popolo, le fairies, faranno la loro comparsa come nelle storie che le bambinaie raccontavano ai bambini e altre storie dimenticate prenderanno vita.

Sono schegge del tempo. Di cui ci restano gli echi che a noi possono sembrare strani, romantici, gotici, ma che hanno il profumo delle cose perdute come un fiore reciso che troviamo imprigionato fra le pagine di un libro e che al contatto delle mani si disfa in polvere.

 

Scarica l'ebook a prezzo speciale da

Amazon

Kobo

IBS

 

Oppure acquista il cartaceo:

Schegge - Storia di vita vittoriana

15,00 €

  • 0,35 kg
  • consegna in 10-15 giorni dalla spedizione